RADIALE, nervo

« Back to Glossary Index

Origina a livello ascellare dal tronco secondario posteriore del plesso brachiale, di cui costituisce uno dei rami terminali più voluminosi (le radici spinali di origine sono C5, C6, C7 e C8). Discende contornando la superficie posteriore dell’omero per andare a innervare i muscoli tricipite, brachioradiale, supinatore, anconeo, estensori del polso e delle dita, estensori e abduttore lungo del pollice. Quale nervo sensitivo, raccoglie inoltre la sensibilità della faccia posteriore di braccio, avambraccio, parte dorsale del primo e secondo dito, metà laterale del terzo e del primo spazio interosseo (è peraltro proprio in quest’ultima sede che si manifestano deficit sensitivi da lesione del radiale, poiché la restante parte di territorio cutaneo innervato riceve un’addizionale innervazione sensitiva dall’ulnare o dal mediano).La causa più frequente di lesione del radiale è una frattura diafisaria dell’omero, oppure l’uso prolungato di stampelle che ne provocano la compressione. Altra causa può, ad esempio, essere una postura scorretta mantenuta per lungo tempo durante il sonno o nel corso di un intervento chirurgico. Il quadro clinico della paralisi del radiale è contrassegnato dalla “mano pendula” (la mano pende e il paziente non è in grado di sollevarla né riesce a estendere le dita in avanti; gli è possibile afferrare gli oggetti; ma la forza di prensione è ridotta). La lesione del nervo può situarsi più prossimalmente a livello ascellare e, in tal caso, vi saranno deficit nel movimento di estensione dell’avambraccio al gomito e scomparsa del riflesso tricipitale. Gli altri muscoli innervati possono presentarsi variamente atrofici a eccezione del tricipite, la cui funzionalità è in genere conservata. Il deficit sensitivo è di entità variabile e interessa soprattutto il primo spazio interosseo. Quando la paralisi persiste, rimanendo ignota la causa, può rendersi necessaria l’esplorazione chirurgica al fine di escludere la presenza di piccole lesioni tumorali comprimenti.

« Back to Glossary Index