È utilizzata per esplorare la funzione cerebellare. Si chiede al paziente di toccarsi con il tallone il ginocchio controlaterale o la caviglia e poi strusciare sulla cresta in senso disto-prossimale. Se il soggetto manca vistosamente il bersaglio o rallenta il movimento che risulta interrotto da oscillazioni sequenziali, si parla di dismetria, generalmente evidente nelle lesioni emisferiche.

Success message!
Warning message!
Error message!